Candelette diesel: scopriamo cosa sono e a cosa servono

Cosa sono le candelette diesel, come funzionano, sostituzione e costi. Scopri di più sulla spia delle candelette e come capire quando sono bruciate.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Menù di navigazione

Cosa sono le candelette diesel?

Le candelette diesel chiamate anche candelette preriscaldamento e candelette accensione sono un componente auto esclusivamente presente nei motori diesel, per questo “candelette diesel“.

Lo scopo di questi ricambi auto è quello di elevare rapidamente la temperatura nella camera di combustione. Di candelette diesel ce ne sono 1 per ogni cilindro, sono alimentate dal sistema elettrico dell’auto e sono montate vicino l’iniettore.

Il loro funzionamento lo vediamo nel prossimo paragrafo.

candelette diesel
Candeletta diesel

Candelette: a cosa servono e come funzionano

Come abbiamo accennato le candelette servono ad elevare in modo rapido la temperatura nella camera di combustione, ma vediamo nello specifico il funzionamento delle candelette nei motori moderni e quello nei motori di vecchia generazione. 

Partiamo dalle candelette per motori diesel di vecchia generazione: il loro compito era esclusivamente quello di accendersi durante la messa in moto. Quindi si girava la chiave nel quadro e in contemporanea si accendeva la spia delle candelette, lo spegnimento della spia indicava il raggiungimento della temperatura prevista per le candelette, da quel momento era possibile avviare la macchina e poco dopo l’avvio le candelette si spegnevano.

Con le candelette non funzionanti l’auto non è in grado di mettersi in moto né per i motori di vecchia generazione né per quelle con motori nuovi. 

Candelette nei nuovi motori diesel

L’accensione delle candelette dei nuovi motori diesel si può dividere in 3 fasi diverse: prima dell’avvio (preriscaldo), durante la vase di avvio (postriscaldo) e successivamente rimangono accese per migliorare la combustione e limitare la fumosità dell’auto. In queste fasi, le candelette hanno una temperatura variabile.

Il corretto funzionamento delle candelette nei nuovi motori diesel è dato dal corretto funzionamento di due parti della candeletta: la parte incandescente e quella di regolazione; entrambe le parti sono caratterizzate da una spirale che si trova all’interno della candeletta.

La spirale di regolazione è attraversata da corrente che arriva alla parte incandescente, man mano che la parte incandescente si riscalda la corrente che attraversa la spirale di regolazione diminuisce, in modo da evitare il surriscaldamento.

Quando si accende la spia candelette?

Spia candelette diesel
Spia candelette diesel

Quando giri la chiave nel quadro di un veicolo con motore diesel insieme a tutte le altre spie si accende anche la spia delle candelette; questa spia di colore Ambra e con raffigurata una spirale indica che le candelette si stanno riscaldando, solitamente rimane accesa 2/3 secondi, e quando si spegne vuol dire che sono arrivate a temperatura ed è possibile mettere in moto. Ma la spia non ha solo questo compito…

Quando controllare le candelette alla tua macchina

Fino ad ora abbiamo illustrato le candelette nel loro corretto funzionamento; ma stiamo parlando di un componente auto che tende ad usurarsi, e come tutti i componenti di usura tendo ad consumarsi fino a non funzionare. Allora cosa fare e come capire quando sostituirle? Tranquillo, è la stessa auto che ti avvisa. 

Quando la spia si spegne abbiamo già spiegato che il funzionamento è corretto ma, quando non lo fa, è il segnale che la centralina utilizza per avvisarti che è il momento di controllare le candelette; lo stesso vale anche per la spia candelette lampeggiante o che sia accende fissa durante la marcia.

Candelette bruciate: sintomi

La spia ti segnala un’anomalia alle candelette, questo è solo uno dei segnali per indicare che puoi trovarti nella condizione di avere le candelette bruciate. Ci sono altri segnali che possono avvisarti di un malfunzionamento, a volte anche prima di aspettare l’accensione della spia.

  • quando a motore freddo l’auto stenta a partire e la batteria è carica;
  • quando alla partenza l’auto caccia fumo bianco seguito da fumo nero;
  • quando durante la marcia si avverte un calo di potenza e si nota un consumo elevato di gasolio.

Sostituzione candelette

Dopo il manifestarsi di questi sintomi e dopo aver verificato che la causa è da attribuirsi alle candelette, devi provvedere alla sostituzione. Solitamente, se non è successo prima, le candelette vanno sostituite intorno agli 80.000 – 100.000 km. Se non mostrano problemi è conveniente comunque sostituirle a quel chilometraggio.

Quando si provvede alla sostituzione, è bene sostituirle tutte anche se solo una è bruciata, questo per evitare squilibrio tra i cilindri, oltre al fatto che avendo lavorato allo stesso modo, anche le altre si bruceranno da lì a poco.

La sostituzione delle candelette non è da sottovalutare anzi, deve essere eseguita in tempi brevi dal manifestarsi dei segnali di rottura; camminare stressando a lungo le candelette potrebbe provocare la rottura del bulbo e la caduta nel cilindro; questo porterebbe a dover smontare il motore e di conseguenza il lievitare dei costi di manodopera.

La sostituzione delle candelette, deve essere effettuata da personale competente proprio perché anche nello smontarle è possibile una rottura del bulbo con la conseguente caduta all’interno del cilindro.

Costo sostituzione candelette

Il costo della sostituzione delle candelette è dato dal costo della manodopera del meccanico e dal costo delle candelette. Il costo della manodopera per la sostituzione e un costo orario che va da 38 a 50 €/ora (tariffa confartigianato 2020). Il tempo necessario varia a secondo dell’auto e dei possibili imprevisti, comunque se tutto va bene te la puoi cavare anche con un’ora di lavoro.

Costo candelette

Le candelette per motori diesel le puoi trovare ad un prezzo diverso, la variazione dipende del canale di acquisto, dal tipo di auto che possiedi e dalla marca. Se acquisti le candelette originali in concessionaria devi mettere in conto di spendere un importo che si aggira dai 20 € fino ad arrivare anche ai 50 € cadauna; se non vuoi spendere questa cifra puoi optare per l’acquisto online ma non sempre riesci a trovare le candelette originali per tutte le auto.

Nel caso non le trovassi potresti scegliere di acquistare delle candelette di altre marche ma di qualità equivalenti come ad esempio candelette Bosch o candelette NGK; in entrambi i casi ti porteresti a casa un prodotto di grande qualità ad un prezzo medio che va da 10 € a 15 € cadauna, in alcuni casi anche meno. Trovato il prodotto ne devi prendere per quanti sono i cilindri del tuo motore.

Su ricambi auto per te puoi trovare delle guide all’acquisto per le varie auto. Se non c’è quella per la tua auto puoi contattarci attraverso il modulo di contatto o scrivendo nei commenti, saremo lieti di darti il nostro aiuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ottieni le migliori offerte del Web
Vuoi conoscere le 20 migliori offerte del web e rimanere aggiornato sulle notizie del settore?
Hai bisogno di consigli sulla scelta dei tuoi ricambi? Contattaci

Rimani sempre
aggiornato!

Iscriviti alla newsletter riceverai le migliori offerte per i tuoi acquisti sul web e i nostri nuovi contenuti